Picture
Carolina Lussana, deputata della Lega, vuole dimenticare, e far dimenticare, le condanne di alcuni suoi compagni di partito, tra cui Bossi e Borghezio. Per questo ripropone la legge (per la seconda volta) sul "diritto all'oblio" volta a eliminare dalla Rete ogni informazione giudiziaria. Belin, ma la Lega dove le trova queste?
"E poi ci son legaioli che parlan di censura.. Quei talebani della Lega: vogliono la censura dei database internet. POVERA PATRIA | Un partito cosi' arretrato difficile trovarlo anche tra i musulmani estremisti. Una deputata Lumbard, Carolina Lussana ripresenta (ci aveva gia' provato ma era stata fortemente criticata) una legge (leggi testo) sul "diritto all'oblio". Vorrebbe cioe' che le informazioni (immagini e dati) riguardanti i trascorsi giudiziari non fossero piu' accessibili. Per proteggere i "compagni di merenda" imputati in processi penali." Beppe A.

http://www.beppegrillo.it/2011/04/il_diritto_allo/index.html

 
 
Picture
Per tutti i partiti la priorità è la legge elettorale e anche per Topo Gigio Veltroni (*) (ma non aveva promesso di togliersi dalle balle e andare in Africa?). Peccato che la legge Parlamento Pulito non la voglia discutere nessuno e giaccia nelle cantine del Senato. Il 16 aprile ci sarà una manifestazione a Roma per ricordarlo a Riporto Schifani. Un presidente del Senato che non accoglie una proposta firmata da 350.000 italiani. Schifani deve dare le dimissioni.
"Dall'Unita' di ieri, 3.4.2011. Walter Veltroni ha detto: "La priorita' è fare una nuova legge elettorale e poi arrivare alle urne magari tra un anno, in altre condizioni. noi, opposizione riformista, dobbiamo tenere la barra dritta." Voleva dire: "La priorita' è' scrivere un altro brutto libro, perciò di imbarcarmi ora in una campagna elettorale che perderemmo è' aut. Tanto a me mi votano comunque, quale che sia la legge elettorale, perché ho le amicizie giuste nei posti giusti, e sono il cocco di Scalfari e Repubblica, degli intellettuali e baricco, che e' cosa diversa dagli intellettuali. Noi, opposizione buonista, dobbiamo fingere di porgere l'altra guancia mentre "lui" ci mette la barra diritta dove ritiene piu' opportuno". bob ryder
(*) 9.014 euro di pensione lorda al mese

 
 
Picture
Questi partiti, nessuno escluso, pur di non mettere all'ordine del giorno al Senato la proposta di legge popolare "Parlamento Pulito" scioglierebbero le Camere. Dov'è la voce del Presidente della Repubblica così attento alle forme della democrazia?
"Caro Beppe, ricordi le 350.000 firme di Parlamento Pulito? Quelle che dal 14 dicembre 2007 giacciono nel cassetto della Commissione Affari Costituzionali del Senato? Quelle che se non verranno prese in considerazione in questa traballante legislatura andranno al macero senza neanche essere riciclate? Quelle di 350.000 cittadini che in un magnifico 8 settembre 2007 hanno riempito per tutta la giornata le piazze d’Italia facendo la fila per ore pur di poter mettere la firma a supporto della proposta di legge d'iniziativa popolare che vuole mandare via i condannati dal Parlamento, mettere il limite di due legislature e reintrodurre il voto di preferenza? Noi vogliamo ricordarci di quelle firme avendole raccolte con passione e certificate per il deposito in Cassazione. Per noi rappresentano la massima espressione di partecipazione popolare democratica di questo Paese insieme allo strumento del referendum. Gli strumenti di iniziativa popolare non devono essere ignorati dai nostri dipendenti. Ecco perché il 16 aprile, a Roma ed in tante piazze d’Italia, noi semplici cittadini e/o aderenti al Movimento 5 Stelle torneremo di nuovo in piazza per difenderle, quelle firme, dal menefreghismo della casta politica e dalla lenta ma incalzante deriva civica che la stessa vuol far prendere a questo Paese. Ci vediamo in piazza? Loro non si arrenderanno mai (ma gli conviene?). Noi neppure." Gli Amici di Beppe Grillo di Roma - MoVimento 5 Stelle


http://www.beppegrillo.it/2011/03/noi_non_molleremo_mai.html